Il fenomeno della violenza domestica è sempre più diffuso, ed in questo ultimo anno la situazione è decisamente peggiorata: donne e bambini, a causa del lockdown, si sono ritrovati a convivere sotto lo stesso tetto con quello che sarebbe diventato il loro aguzzino.

Questa mattina abbiamo appreso la notizia dell’ennesimo caso di violenza nelle mura domestiche, proprio a Nardò:  una donna soggetta a ripetuti maltrattamenti da parte del marito, il quale non avrebbe risparmiato neppure i loro due piccoli bambini.Fortunatamente, ieri sera, la donna ha avuto la forza ed il coraggio di porre fine a tutto questo, chiamando le Forze dell’Ordine.Siamo vicine a questa donna ed ai suoi bambini.

Volevamo ricordare che a Nardò esiste ed è operativo il Centro Antiviolenza “Il Melograno” , il quale accompagnerà gratuitamente tutte le eventuali vittime durante tutto il percorso di fuoriuscita dalla violenza. (tel. 3288212906).Siamo stanche di continuare a leggere di episodi del genere e non ci stancheremo mai di fare quanto in nostro potere per informare quanto più possibile, affinchè tutto questo abbia fine e le vittime di violenza trovino la forza di denunciare.

La violenza è figlia dell’ignoranza.
Commissione Cittadina alle Pari Opportunità Nardò

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.