NARDÒ – “Il dibattito di questi giorni sulle amministrative della nostra città non mi entusiasma. I cittadini aspettano risposte ai loro problemi e invece in tanti continuano a parlare in politichese. Questo modo di fare allontana i cittadini dalla politica.”
Con una nota Carlo Falangone, candidato di centrosinistra a Nardò, risponde alle polemiche di questi giorni e alle dichiarazioni di Francesco Boccia apparse oggi sul Corriere del Mezzogiorno.
“Il mio percorso politico e la mia storia personale sono sempre stati coerentemente nell’area di centrosinistra. Una coerenza dimostrata nei fatti e sostenuta in questi anni dalla fiducia dei cittadini. L’On. Boccia dovrebbe saperlo, altrimenti dovrebbe informarsi meglio. Nella cabina elettorale delle regionali ero da solo, a meno che Boccia non sia un fantasma. Posso garantirgli di non aver mai votato a destra.Credo nel rispetto istituzionale ed è per questo che spesso ho evitato di commentare le tante uscite poco felici di questi ultimi giorni. Per fortuna a scegliere il sindaco di Nardò saranno i cittadini di Nardò e nessun altro”.
“Boccia dice che il sindaco di Nardò non è di centrodestra? Vero, è dichiaratamente di destra. Dispiace vedere come qualcuno, pur di raggiungere il potere, abbia scelto di allearsi con chiunque e soprattutto a Nardò con un sindaco di Casapound sostenuto dalla Lega.La nostra coalizione è forte delle proprie idee democratiche e antifasciste. Stiamo costruendo una nuova visione di città con tantissimi cittadini. A noi interessa risolvere i problemi dei neretini, non le beghe del potere” conclude Falangone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.