Assistiamo finalmente ad una timida presa in carico dell’importante patrimonio abitativo salentino. La notizia che Arca Sud Salento ha deciso di pubblicare un avviso di interesse per le imprese affinché possano usufruire delle detrazioni del Bonus 110% sugli immobili di loro proprietà ci incoraggia e rappresenta la reale funzione per queste politiche di efficientamento energetico degli edifici. 

Siamo sempre state convinte che misure come quelle del 110% non possano limitarsi agli interventi di ristrutturazione di immobili privati; anzi che queste esse devono naturalmente essere rivolte agli immobili pubblici poiché si tratta di fondi provenienti dalla fiscalità generale. 

Proprio in questi giorni constatiamo i forti cambiamenti nel mercato delle costruzioni proprio a causa della misura del bonus 110%, il quale necessiterebbe di linee guida molto più attente verso la sostenibilità dei materiali e per fa sì che possa essere definito un reale strumento di miglioramento della qualità architettonica e ambientale delle nostre città.

Questo è un primo incoraggiante punto di partenza, ma siamo perfettamente convinte che per rigenerare le nostre periferie ci sia bisogno di forti piani per la gestione e il mantenimento di quelle che un tempo erano definite “case popolari” ma che ad ora rappresentano un patrimonio abitativo importantissimo, ed è fondamentale rieducarci tutti e tutte a prenderci cura di questi luoghi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.